Loading...

lunedì 26 maggio 2008

Inauguro la stagione della scrittura whiskey. La scrittura della ribellione, della fantasia, dei pochi punti esclamativi e virgole. Stagione primaverile fatta di flusso, non pause, di passione e voli pindarici, perché la scrittura è anche questo è un po’ morire per capire – carpire la vita ed indossare le ali. Senza falsi erotismi od afrodismi.

Nessun commento: