Loading...

venerdì 26 marzo 2010

Othello

Sangue di latte

il muro

salta quel muro

la vista è matta

Othello

e tu cieco

confondesti cielo con nero velo

infamia e pianto

macchiasti di vino

la tavola imbandita dell' amore

di colpa l'innocenza

per falso onore

frode ed inganno

desiderio

di essere ingannato


armarono il fantasma

il fantasma perseguì il perseguitato

il perseguitato proseguì la via

tutto in declino

in un solo istante

un errore e la follia

triste Othello

non hai creduto

la colpa danzò con l'innocenza
seppur onesta ma maldestra